Carni

Nel susseguirsi di valli e dolci colline che congiungono le stupende spiagge ai massicci montuosi (dai Monti Sibillini al Monte Catria), un tempo era normale incontrare due compagni di lavoro: il contadino e la mucca o il bue.

Oggi lʼavvento delle macchine ha eliminato lʼanimale da tiro, lasciando spazio alla razza bovina da carne. In un ambiente che ha selezionato le attività lavorative e la popolazione, la montagna è nota per la varietà di essenze vegetali e pascoli spontanei, sani e ricchi. I mezzadri alternavano cavalli, bovini e ovini, per sfruttare meglio il terreno e non rovinare il pascolo, in virtù del diverso modo di brucare. I foraggi, di conseguenza, sono di qualità decisamente superiore.

In questo contesto ambientale e culturale cresce la razza bovina Marchigiana, fra le migliori tra genuinità e pregio. Pronipote del bovino dalle grandi corna, si evolve grazie allʼincrocio con la chianina e, a partire dallʼinizio del XX secolo, con la romagnola: il risultato è ottimo e spesso dà vita, anche allʼestero, a incroci migliorativi. È una razza gigante, le cui carni sono tutelate dal marchio IGP Vitellone bianco dellʼAppennino Centrale.

Nel territorio regionale sono inoltre allevate numerose razze ovine da carne alcune delle quali prendono il nome dal territorio di appartenenza e sono: la Vissana, la Sopravvissana, lʼAppenninica e soprattutto la razza fabrianese che è una delle più diffuse nel territorio. La qualità e la tipicità degli ovini regionali sono tutelate dal marchio “Agnello del Centro Italia”, riconosciuto come prodotto IGP.

Anche la carne del Cavallo del Catria è di qualità superiore. Il territorio di maggior diffusione del cavallo si identifica con quello della Comunità Montana del Catria e Cesano e della Comunità Montana del Catria e Nerone. La carne di cavallo del Catria può essere impiegata per tagli di carne fresca e per la preparazione di insaccati e prodotti conservati.

Lʼallevamento della bassa corte (polli, conigli, tacchini ecc..), che oggi si va affermando a livello industriale, rimane una presenza costante nellʼaia e nellʼalimentazione.

Qualità e tipicità hanno caratterizzato sino ai nostri giorni anche il gallo ruspante, il cappone rustico e il tacchino bronzato.

Il testo è stato ripreso ed elaborato dalla pubblicazione “Made in MARCHE Gusto a Km 0 e shopping di qualità” a cura della Regione Marche